lunedì 9 novembre 2015

Lezione tecnica sulla norma ISO 12647-2

Visualizza Album Fotografico
Sabato 24 Ottobre 2015 nell’Aula Magna del Planetario di Modena, all’interno dell’Istituto IPSIA F. CORNI, si è svolta la Lezione Tecnica di Approfondimento TAGA Italia sul tema L’aggiornamento della norma ISO 12647-2 sul processo di stampa Lito Offset.

Hanno partecipato Alessandro Beltrami (Consulente software colorimetria e pre-stampa, Vicepresidente TAGA Italia, Coordinatore Nazionale UNI “Tecnologia Grafica”, Coordinatore Internazionale ISO/TC130 TF3 “Workflow standards roadmap”), Adalberto Monti (Consulente e formatore di stampa, Vicepresidente di TAGA Italia) e Manuel Trevisan (Consulente tecnico, Membro Commissione revisione documenti TAGA Italia).

È grazie all’impegno di Comunico Italiano (Associazione Imprese Emilia-Romagna) che in collaborazione con TAGA Italia, vengono svolte queste Lezioni Tecniche di Approfondimento, incontri che hanno quale obiettivo, quello di fornire un'aggiornamento tecnico rivolto sia agli studenti ed insegnanti delle scuole che agli operatori tecnici delle aziende del settore grafico.

È un incontro stabile che da anni si organizza negli Istituti con i quali collaboriamo per consolidare la nostra presenza all’interno delle Scuole.

Presenti numerosi studenti unitamente ad imprenditori ed operatori tecnici.

Il Presidente di Comunico Italiano Roberto Moreschini ed il Vice presidente Massimo Pellegrini hanno dato il benvenuto ai presenti introducendo il tema di grande attualità (ed ancora a molti addetti ai lavori sconosciuto) quale L’aggiornamento della norma ISO 12647-2 sul processo di stampa Lito Offset.

Lo scopo di queste lezioni tecniche è quello di affrontare l’evoluzione tecnologica e renderne più abbordabile il contenuto, indispensabile per essere maggiormente competitivi ed ottenere stampati qualitativamente ottimali in grado di soddisfare maggiormente le esigenze del cliente.

Il mercato attuale non è più limitato a quello territoriale, è un mercato mondiale. Conseguentemente, come per altri settori, anche per la stampa esiste un riferimento comune, una norma internazionale, la norma ISO 12647 la quale fa riferimento a tutti i vari sistemi di stampa, ed in particolare la norma ISO 12647-2:2013, da breve tempo aggiornata, che fa riferimento al processo di stampa Lito Offset.

Seguendo tale norma è possibile stampare correttamente, ottenendo un risultato cromaticamente simile dello stesso stampato in tutto il mondo, pur se stampato da diverse aziende.

Conseguentemente a ciò è indispensabile che ogni azienda sia pronta nel realizzare uno stampato in queste condizioni e che non venga colta impreparata da eventuali clienti che richiedono tale specifica tecnica.

Occorre misurare ciò che viene stampato. La qualità non richiede improvvisazioni ma un prodotto ripetibile entro determinate tolleranze. Minore è la tolleranza e maggiore è la qualità prodotta.

Occorrono dati oggettivi condivisi; la soggettività, come dice la parola stessa, difficilmente può essere condivisa.

Coloro che hanno partecipato a questo incontro avranno sicuramente percepito come la tecnologia non si può fermare; la tecnologia come il tempo non aspetta nessuno. E gli allievi, i futuri tecnici di domani, avranno compreso che il rapporto scuola industria è fondamentale per affrontare insieme l’evoluzione tecnologica.

Tutte le scuole dovrebbero essere interessate a questi eventi per integrare tra loro scuola e industria, allievi e tecnici, docenti e imprenditori. Questa è la strada giusta da percorrere: l’aggiornamento professionale è indispensabile.
"Nel volere raggiungere un obiettivo occorre crederci e avere la volontà di applicarlo, questo è l’augurio che rivolgo e spero sia comune a tutti noi: allarghiamo lo spirito di TAGA, da soli possiamo fare poco, insieme possiamo fare molto.
Ricordatevi di consultare i siti di Comunico Italiano e di TAGA Italia, anche questo serve per avere informazioni importanti".
 
Adalberto Monti, Vicepresidente di TAGA Italia
Coordinatore delle Lezioni Tecniche di Approfondimento