giovedì 24 aprile 2014

Standard PDF/X-4 in forte crescita

Il relatore Denis Salicetti
Visualizza Album Fotografico

TAGA Italia continua nella sua missione culturale a favore della Comunicazione Grafica, coinvolgendo il mondo della scuola nella promozione a tutto campo dello standard PDF/X-4.

Oltre 300 studenti e 50 operatori grafici hanno partecipato ad un ciclo di incontri sul tema “PDF/X-4, uno standard che avanza” effettuati nei mesi di ottobre 2013 e marzo 2014 presso l’Istituto Tecnico "Fermo Corni" di Modena, l’Istituto "Aldini Valeriani Sirani" di Bologna e la Scuola Grafica-Cartaria "San Zeno" di Verona. Entrambi gli eventi sono stati accolti con entusiasmo dagli insegnanti di materie tecniche del settore che hanno apprezzato il contributo di TAGA Italia alla loro opera formativa con informazioni attualissime e di grande valenza tecnologica.

Denis Salicetti, Consigliere TAGA Italia, membro del Ghent Workgroup e del Comitato Internazionale ISO TC 130, è stato il protagonista dei tre eventi con una dettagliata analisi delle caratteristiche tecniche e degli aspetti evolutivi dello standard PDF/X. Ricordando che il Portable Document Format ha già 20 anni (essendo stato pubblicato da Adobe in prima versione nel 1993) e che il PDF/X introdotto nel 2001 ha ormai superato i 12 anni, Salicetti ha evidenziato che la funzione principale di questo Standard è quella di stabilire le specifiche di processo per il flusso di lavoro, rendendolo più efficiente e sicuro. Il PDF/X è uno Standard ISO realizzato espressamente per le arti grafiche, un sottoinsieme del PDF standard necessario per lo scambio di documenti nella nuova ISO 12647-2:2013, che pone ovviamente delle restrizioni, limitando la flessibilità del PDF e indicando ciò che è richiesto e ciò che è proibito. 

Il relatore ha quindi illustrato le molteplici funzioni dello Standard nelle diverse versioni che si sono succedute fino ai nostri giorni ed ha posto a confronto il PDF/X-1a e il PDF/X-4, giungendo poi a considerare gli aspetti positivi del PDF/X-4:2010 legato alla norma ISO 15930-7 e rilevando che quest'ultima risulta più flessibile nella gestione dei livelli, della colorimetria e delle trasparenze.

Dopo una serie di dimostrazioni pratiche sulle eccezionali prerogative del nuovo Standard, Salicetti ha completato il suo intervento presentando cosa accade realmente in produzione e come operare per ottenere un flusso di lavoro conforme utilizzando questi elementi chiave: strumenti, impostazioni, consapevolezza e coraggio. Ha quindi concluso la presentazione illustrando la struttura del Ghent Workflow composta da 42 membri attivi ed ha invitato tutti ad associarsi a TAGA Italia per ricevere i TAGA.DOC, per partecipare ai Gruppi di Lavoro nelle diverse specializzazioni (prestampa compresa) e per essere sempre aggiornati sugli orientamenti tecnologici del mercato.

Di seguito il link della presentazione: “PDF/X-4, uno standard che avanza”