giovedì 29 settembre 2016

Tour “TAGA interpreta drupa” - TORINO


La fiera internazionale di grafica DRUPA 2016, che si è svolta a Düsseldorf nel passato mese di giugno, come tutte le edizioni precedenti, è stata l’occasione per lanciare sul mercato della GRAFICA & COMUNICAZIONE nuove tecnologie e quindi possibili nuove tendenze di sviluppo del mercato per i prossimi anni. È stata la DRUPA della conferma del “digitale”, ma non solo.

TAGA Italia ha programmato, da settembre a novembre, undici incontri che avranno luogo nelle principali scuole grafiche Italiane, nei quali esperti indiscussi di settore presenteranno la loro “interpretazione” sulle novità viste in DRUPA e dove ci si potrà confrontare e ragionare sui percorsi che farà la stampa nel prossimo futuro.

Questo dialogo trasversale sul mondo della stampa è rivolto ai docenti e agli allievi delle scuole grafiche (in quanto futuri operatori di domani), ma sono invitati anche gli attuali tecnici, operatori e imprenditori desiderosi di affrontare il tema del futuro delle tecnologie di stampa e comunicazione.

L’invito a partecipare a questi incontri è esteso quindi a tutti coloro che, direttamente o indirettamente, sono interessati all’evoluzione dei mezzi di comunicazione ed in particolare della carta stampata. La partecipazione è gratuita.

A tutti i partecipanti che non sono mai stati soci di TAGA Italia e che parteciperanno a questo evento verrà offerta la possibilità di associarsi gratuitamente per il primo anno.

L’incontro si svolgerà presso l'Istituto Bodoni Paravia, martedì 4 ottobre alle ore 18:00.
Per ulteriori informazioni:
Adalberto Monti – Vicepresidente TAGA Italia - adalberto.monti@taga.it

mercoledì 28 settembre 2016

Revisione TAGA.DOC.01.v3 - Parte 1

Cari Associati,
vi offriamo la possibilità di dare il vostro concreto contributo a tutta l’industria grafica Italiana. La terza versione del documento base di TAGA Italia, il TAGA.DOC.01 “Linee guida processo offset”, vedrà la luce a novembre in occasione del prossimo TAGA Day e sostituirà la versione attualmente pubblicata e utilizzata da tantissime aziende italiane (datata 2002). Dalle 28 pagine iniziali, il nuovo documento è diventato un compendio di più di 100 pagine che racchiude la summa della gestione della prestampa, stampa e poststampa in ambito offset.

Il gruppo di lavoro ha lavorato quasi 6 anni perché vedesse finalmente la luce, ma i tempi corrono più velocemente di quanto un’associazione possa fare e sappiamo già che quando vedrà la luce, alcune sue parti saranno certamente obsolete. La pubblicazione ha subito ritardi a causa delle nuove norme ISO 12647 e delle caratterizzazioni FOGRA51 e FOGRA52, che hanno portato con sé una serie di nuove considerazioni tecniche di primaria importanza. Nel frattempo la tecnologia è andata avanti e ha modificato molti comportamenti alcuni dei quali da elitari sono diventati di prassi.

TAGA Italia inaugura quindi il primo documento che subirà una modalità di revisione continua alla quale sono chiamati a collaborare tutti i Soci. È per questo motivo che, con la presente, vi invitiamo formalmente a partecipare a questo gruppo di revisione: avrete la possibilità di capire meglio come gestire i processi offset allo stato dell’arte ma anche quella di vedere il vostro nome riconosciuto nella versione pubblicata del documento.

A partire da oggi rendiamo disponibile la prima parte del documento. Una seconda, terza e quarta parte saranno rese disponibili a cadenza settimanale secondo il piano editoriale rappresentato dai colori del sommario. Sebbene nella nostra professione è necessario avere una visione globale e correttamente organizzata (e questo è ben rappresentato nel TAGA.DOC.01), è altrettanto chiaro che ogni professionista deve essere competente principalmente della propria parte in modo da poter dare un contributo significativo al tutto: vi chiediamo quindi di contribuire in quelle parti per le quali vi sentite di essere maggiormente competenti.

Offriamo quindi ai nostri Soci non solo la possibilità di disporre in anteprima del documento base, ma anche di contribuire, con la propria esperienza al miglioramento continuo. Chi non ha rinnovato l’adesione a TAGA Italia troverà in questa iniziativa un ottimo incentivo per farlo!

I Soci in regola con la quota sociale, potranno scaricare la prima parte del TAGA.DOC.01. La seconda sarà disponibile mercoledì prossimo e così via per ogni settimana fino al 19 ottobre. Per farci pervenire i vostri commenti e suggerimenti, occorre scaricare e compilare il “Template Commenti TAGA.DOC.01” e inviarlo all'indirizzo info@taga.it

Per questioni organizzative non saranno accettati suggerimenti di modifica inviati al di fuori di questa modalità. Chi ci aiuterà nel lavoro di revisione sarà citato in apposita sezione del documento a testimonianza del lavoro comune svolto negli anni.

martedì 27 settembre 2016

Nuova modalità di revisione e fruizione dei documenti

Il TAGA.DOC.01 inaugura una nuova modalità di revisione e fruizione dei documenti. La terza versione del documento base di TAGA, il TAGA.DOC.01 “Linee guida processo offset”, vedrà la luce in Novembre e sostituirà la versione attualmente pubblicata e utilizzata da tantissime aziende Italiane. Con questo documento, TAGA Italia inaugura una nuova modalità di revisione continua alla quale sono chiamati a collaborare tutti i Soci, che potranno contribuire alla revisione della bozza finale e vedere il loro nome riconosciuto nella versione pubblicata del documento. Ma le novità non si fermano qui: già da qualche mese abbiamo introdotto tre peculiarità che riguardano i nuovi documenti e slide:
  1. I contenuti sono ora fruibili pubblicamente in modalità sfogliabile, da qualsiasi utente iscritto alla newsletter del sito taga.it, mentre solamente i Soci in regola con la quota potranno eseguirne il download e usarli per la loro professione.
  2. Sono redatti sotto licenza Creative Commons, così che i Soci che ne effettuano il download abbiano ben chiaro l’utilizzo che possono fare degli stessi. Alcuni di questi hanno una licenza che permette modifiche e integrazioni, a proprio uso personale e professionale, altri richiedono invece una condivisione senza modifiche.
  3. I nuovi documenti sono intesi non più come entità monolitiche, ma come work-in-progress sottoposti a miglioramenti e modifiche continue. L’indicazione dei nomi dei partecipanti al gruppo di lavoro e dei contributi di revisione accettati è un grande segno di riconoscimento nei confronti dei Soci che hanno speso il loro tempo per l’Associazione.
Il beneficio del Socio TAGA sarà sempre più quello della partecipazione attiva e del riconoscimento del proprio impegno: altre novità interessanti per i Soci verranno presto rivelate al TAGA Day, novità che permetteranno grandi vantaggi nella propria carriera professionale.

TAGA Italia si trasforma, fedele ai propri principi ma con uno sguardo al presente.

Alessandro Beltrami
Presidente TAGA Italia