venerdì 3 marzo 2017

Guida per gli stampatori offset: TAGA.DOC.01

Guida per gli stampatori offset: TAGA.DOC.01

Frutto di anni di lavoro, viene finalmente rilasciata nella sezione Pubblicazioni del nostro sito web, la pietra miliare dei documenti TAGA Italia, quella che descrive il flusso di lavoro per la stampa offset. Più che di una revisione si è trattata di una riscrittura completa, con integrazioni dovute alle nuove tecniche che hanno permesso l’industrializzazione sempre più spinta del mondo della stampa. Molto è stato recepito dagli standard internazionali, ma molto è stato fatto per adeguare gli argomenti al mercato Italiano: TAGA.DOC.01 non si vuole sostituire agli standard internazionali, ma li completa e li interpreta in funzione delle esigenze locali.

Vista l’importanza del TAGA.DOC.01 nelle aziende italiane - si tratta infatti del documento più consultato dai Soci - abbiamo deciso di renderlo fruibile in modo libero e gratuito anche a chi non è socio TAGA Italia. Questa piccola grande rivoluzione nella fruizione dei contenuti è funzionale alla massima diffusione della conoscenza della tecnologia grafica e auspica una continua revisione, annuale se non semestrale, dello stesso. I Soci TAGA Italia hanno infatti l’opportunità di contribuire, suggerire, richiedere modifiche e integrazioni e vedere il loro nome sul documento: non esiste un singolo autore, ma il documento cresce e si modifica in modo democratico nel tempo.

Altra novità è la licenza Creative Common che ne permette un utilizzo anche in ambito commerciale: perché TAGA Italia ha sempre vissuto nelle aziende che producono e che utilizzano tecnologia grafica e vuole continuare a farlo, in modo trasparente.

Buona lettura e ricordate: per contribuire attivamente al processo di revisione continua del documento è sufficiente iscriversi a TAGA Italia.

Il Presidente
Alessandro Beltrami

lunedì 30 gennaio 2017

Progetto SCHMOO

Il progetto SCHMOO di TAGA Italia ha l'obiettivo di presentare un documento, che proponga una metodologia pratica per l'utilizzo di un nuovo metodo di calcolo delle TVI nei colori spot, che fa riferimento alla norma ​ISO/DIS 20654.

Attualmente questa norma propone una formula per la misurazione della scala tonale dei colori spot. Gli esiti dei test effettuati con lastra linear e con curva ISO A, denotano a livello visivo e numerico, che la formula CTV riesce a riprodurre al meglio le gradazioni tonali. La formula CTV non è ancora supportata dai moderni strumenti di misura e questo potrebbe generare problematiche di approccio da parte degli operatori. La stessa, come tutto l’approccio SCHMOO del resto, è del tutto sconosciuto ai più. A livello di dati si dispone degli esiti dei test fatti su macchina da stampa offset con circa 15 inchiostri spot e la stampa su diversi flussi di proofing.

Pertanto nel proseguo del progetto, si intende operare come segue:
  • Rilettura dei dati in possesso, dei campioni stampati e condivisione all’interno del team di lavoro.
  • Sessioni tecniche e pratiche presso la sede del gruppo di lavoro.
  • Sessioni tecniche e pratiche presso aziende grafiche partner nella sperimentazione.
  • Stesura del documento tecnico.
  • Predisposizione della procedura operativa da pubblicare.

Ogni associato è invitato a proporre la propria candidatura, per unirsi al gruppo di lavoro che attualmente sta partecipando alla sperimentazione. Per informazioni: info@taga.it